Crearsi uno stipendio online è possibile, ma ce ne siamo accorti solo adesso

La pandemia ha fatto scoprire all’Italia lo smartworking nel vero senso della parola come strumento per lavorare, come possibilità. Ha fatto scoprire che lavorare in Internet e con Internet è possibile, non da un anno ma da molto tempo. La constatazione che guadagnare soldi lavorando online non è una chimera ma, a scanso di tante pubblicità sensazionalistiche, richiede impegno per far crescere i risparmi.

Nulla di diverso da quello che succede nella realtà

Quando scriviamo lavorare in Internet intendiamo proprio come ciò che succede a milioni di italiani ogni mattina.

  • Uscire di casa, andare nell’ufficio, nell’azienda, nella fabbrica dove si è stipulato un contratto e si lavora, dove si è creata un’attività (o anche acquistata) e si produce reddito attraverso produzione o vendita di beni, offerta di servizi.

Il motivo è molto semplice, innanzitutto Internet serve alle strutture di commercio e servizi per espandersi e quindi si apre il proprio sito web o e-commerce per nuovi clienti, per fornire informazioni h24 a quelli già esistenti.

Secondo, quando non si riesce subito ad aprire un negozio vero e proprio molti iniziano delle avventure produttive, artigianali o di servizio grazie ad Internet.

Di storie ce ne sono tantissime, ed è proprio di questi giorni il racconto dell’Ansa di due donne che hanno avviato un’attività artigianale handmade grazie a Etsy e altre strutture e-commerce.

Chi studia scienze informatiche, del web e della comunicazione lo sapeva già da prima

Questa è una delle prime idee che si applicano, ci sono poi numerosi studenti universitari o anche diplomati che tra scuola, lezioni, corsi, laboratori, libri e anche passione personale (pensiamo ai gamer o agli appassionati di informatica) hanno acquisito delle competenze tecniche spendibili sul Web. I loro curriculum, ed esperienza pratica, sono ricercatissimi su Internet (tantissimi gli annunci di lavoro) e nella realtà con il classico giornale di offerte lavoro.

Sono i piccoli e i grandi imprenditori a cercare queste competenze e richiedere o professionisti esterni, dipendenti con contratti, una volta a tempo indeterminato, oggi più a determinato o a progetto. Nasce così un mercato del lavoro da anni in espansione e ricco di mutamenti, per molto tempo troppo silenzioso quasi di nicchia quando non lo è.

Quando gli italiani si sono accorti di questa potenzialità professionale, quando le aziende si sono rese conto di aver necessità di professionisti esteri per gestire siti web, software, pagine sociale e comunicazione, grazie anche alla spinta di Facebook e simili, si sono moltiplicati i corsi per: Web Copywriting, Web design, sviluppatori o web development, social media management o creator e altre mansioni più specifiche.

La frontiera dei servizi e delle nuove rendite

Internet è una frontiera per i servizi bancari e i servizi in generale, tantissime società finanziarie che si occupano di borsa, di assicurazioni, di immobili hanno creato portali ma anche potenzialità di guadagno e lavoro per piccoli investitori.

Chi ha iniziato a lavorare nel web creandosi delle entrate economiche e anche uno stipendio attraverso nuove e vecchie competenze o professionalità trasportare in Internet ha scoperto tantissimi modi per far crescere il risparmio, per investire.

Pensiamo ad esempio al trading online su indici borsa, monetari o finanziari oppure a betting sportivo (librabet italia) e al mondo dei casinò online dove da una parte si gioca ma dall’altra parte si fanno anche degli investimenti seguendo le regole del Betting management strategy.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *