Guadagnare grazie agli eSports: le nuove professioni

Gli eSport sono competizioni professionali di videogiochi. Nella maggior parte dei casi, una squadra di giocatori professionisti compete per denaro e montepremi, ma questo non è necessariamente vero in tutti i casi.

A volte si tratta solo di un gruppo di amici che giocano insieme ai videogiochi e si sfidano in tornei.

Gli Esports possono essere giocati su qualsiasi dispositivo in grado di eseguire un gioco, come PC, console o dispositivi mobili.

Esistono numerose piattaforme dove è possibile guardare gli esports, come Twitch e YouTube Gaming.

Il tipo più comune di competizione di esports è quello tra giocatori professionisti o squadre di giocatori professionisti, che giocano a videogiochi l’uno contro l’altro di fronte a un pubblico dal vivo durante gli eventi o online attraverso servizi di streaming come Twitch e YouTube.

I giochi più popolari includono League of Legends e Dota 2 per i giochi multiplayer online battle arena (MOBA), Fortnite per i giochi battle royale e Overwatch per i giochi sparatutto in prima persona.

Gli eSports saranno presenti come sport dimostrativo, anche alle olimpiadi di Parigi nel 2024.

La crescita degli eSports

Il settore degli eSports sta crescendo a un ritmo incredibile. Secondo Newzoo, entro il 2023 genererà un fatturato di oltre 1,1 miliardi di dollari.

Questo significa che ci sono molte opportunità per chi vuole entrare nel settore e guadagnare con gli eSport.

Se volete fare carriera giocando a livello professionistico, ecco alcuni dei modi più popolari per guadagnare:

Montepremi

I montepremi si riferiscono alla somma di denaro messa in palio dagli sponsor o dagli organizzatori per vincere le competizioni.

I montepremi più grandi si trovano solitamente nei tornei più importanti, come l’International di Dota 2 o il League of Legends World Championship (LoL Worlds).

Tuttavia, anche i tornei più piccoli possono offrire montepremi consistenti se attirano l’attenzione e l’interesse di giocatori e spettatori.

Entrate dallo streaming

Le piattaforme di streaming come Twitch consentono ai giocatori e ad altre personalità di condividere il proprio gioco in diretta con gli altri online tramite webcam o microfono.

Permettono inoltre di monetizzare attraverso abbonamenti, donazioni e sponsorizzazioni. La popolarità dello streaming ha portato molti giocatori a diventare streamer professionisti che guadagnano migliaia di dollari al mese solo grazie agli introiti pubblicitari!

Scommesse sulle partite

Scommettere sulle partite è uno dei modi più popolari per guadagnare dagli eSport. Quando si scommette sulle partite di eSport, in pratica si scommette su chi vincerà o perderà un determinato incontro.

Le quote aumentano a seconda della notorietà o dell’esperienza della propria squadra rispetto alla loro.

È possibile piazzare le proprie scommesse attraverso una piattaforma online come Sportaza, clicca qui per sapere come fare, oppure in un luogo offline come un casinò.

Allenare i giocatori

Se avete già giocato a qualche videogioco, sapete quanto può essere frustrante quando qualcuno continua a dirvi cosa fare ma non sa cosa sta facendo!

Per evitare questo problema, alcune squadre di eSport hanno assunto allenatori che aiutano a formare i giocatori dando consigli su tattiche, strategie e altre cose relative al gioco stesso.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.